Torna indietro
 
 

Prenota
la tua vacanza

 
 

Ansonica dell'Elba

La diffusione e la tipicità dei modi di coltivazione dell'uva ansonica, hanno determinato la Denominazione di Origine Controllata per due bianchi elbani.

L'uva Ansonica è anche conosciuta come Inzolia ed è molto diffusa in Sicilia dove viene utilizzata per il celebre Marsala. E' oggi poco diffusa la sua coltura esclusiva e spesso è reperibile in molti vigneti sul territorio italiano assieme ad altre varietà. In passato veniva considerata dai contadini come uva da tavola. Nonostante l'antica provenienza siciliana, oggi l'Arcipelago Toscano e la Costa dell'Argentario possono essere considerate zone di produzione tipica del vino che se ne deriva.

E' un'uva bianca, ricca di zuccheri, con un grappolo grosso e acini bislunghi, coltivata quasi sempre ad alberello secondo l'antica tradizione siciliana. Nelle isole Toscane e sulla Costa degli Etruschi, con quest'uva si producono due vini DOC: l'Ansonica Costa dell'Argentario e l'Ansonica dell'Elba. Quest'ultimo esiste nella versione ancora più nota di passito.

Il vino Ansonica dell'Elba è un bianco secco e ha acidità contenuta. Il suo sapore è rotondo e corposo e puo' essere abbinato a pietanze a base di pesce come primi piatti, tranci alla griglia oppure gustose zuppe. All'Elba, il vino Ansonica si ricava vinificando l'85% di uve ansonica bianca accompagnate da altri vitigni a bacca bianca autorizzati dal Disciplinare. Di colore giallo paglierino intenso, ha sapore da secco ad amabile. La sua gradazione alcolica minima è di 11,5% e si serve a una temperatura di 10/12°.

Finora, all'isola d'Elba, l'uva ansonica, però, è stata prevalentemente vinificata come Ansonica Passito per il quale vengono utilizzate, questa volta al 100%, le stesse uve dell'Elba Ansonica, sottoposte all'appassimento all'aria. Il colore di questa versione tende dal paglierino intenso all'ambrato, ha un odore etereo intenso e ha un sapore che va dall'amabile al dolce.

La gradazione alcolica dell'Ansonica Passito risulta maggiore rispetto all'Ansonica dell'Elba raggiungendo una minima di 15 gradi di cui almeno 13 svolti. Il sapore è amabile. Per l'abbinamento delle pietanze meglio pensare a pasticceria di frolla e sfoglia, alla generica biscotteria e, naturalmente, alla tipica torta briaca. Il Vino Passito si serve a 12/14°C.

 
https://booking.elbapromotion.it/index.cfm/it/approfondimenti/elba-baby/ https://booking.elbapromotion.it/index.cfm/it/approfondimenti/ECOHOTELS/ www.elbababy.it http://www.elbapromotion.it/index.cfm/it/come-arrivare/traghetti/ https://booking.elbapromotion.it/index.cfm/it/approfondimenti/elba-bike-hotels/ www.islepark.it
 
AGENZIA ILVA VIAGGI
(Autorizzazione Provincia Livorno n. 129 del 15-12-1997)
di Consorzio Servizi Albergatori
(CCIAA di Livorno REA 56478 – Albo Soc. Coop.ve n. A123701)
Calata Italia 26 - 57037 Portoferraio (LI)
Tel 0565.915555 - Fax 0565.930342
Cod. Fisc. e P.IVA 00324500495

federalberghi isola d'elbaL'Associazione Albergatori Isola d’Elba, costituitasi nel 1953, rappresenta 85% delle strutture alberghiere dell’Isola d’Elba ed è affiliata a Federalberghi

Il Consorzio Servizi Albergatori, titolare della Agenzia Ilva Viaggi, è una Società Cooperativa, nata nel 1979, su volontà della Associazione Albergatori Isola d’Elba , a cui aderiscono circa 180 strutture turistiche tra hotel, residenze turistiche, residence, case appartamenti vacanze, bed and breakfast, ristoranti. Rappresenta una ricettività di circa 12.000 posti letto.

 

 
AREA SOCI | PRIVACY POLICY E NOTE LEGALI © Copyright 2014 - Tutti i diritti riservati - Made with love in WINTRADE Wintrade WebAgency