Torna indietro
 
 

Prenota
la tua vacanza

 
 

Museo civico archeologico del distretto minerario

Piazza Giuseppe Mazzini
Rio nell'Elba.

La ricchezza dei giacimenti minerari dell’Isola d’Elba e la storia del loro sfruttamento è il filo conduttore del museo civico archeologico del distretto minerario di Rio nell'Elba. Collocato in un edificio di recente costruzione in Via Mazzini, si trova in una posizione panoramica da cui si può vedere il mare e la vetta del monte Giove con le tracce delle miniere sottostanti. Il Museo, aperto da Marzo ad Ottobre, espone numerosi reperti archeologici, databili fra il 2000 e il 1800 a.C. circa, appartenenti ai corredi funerari ritrovati nella grotta eneolitica di San Giuseppe tra Rio nell’Elba e Rio Marina. I reperti sono testimonianza di una antica comunità che probabilmente viveva delle attività connesse allo sfruttamento delle risorse minerarie di questo versante. Nell’ampia sala che si estende su due livelli sono inoltre conservate testimonianze delle varie epoche storiche in particolar modo legate all’evoluzione dell'estrazione e lavorazioene del ferro. Attraverso il supporto di pannelli illustrati è possibile fare un viaggio alla scoperta delle varie civiltà che hanno lasciato un profondo segno sulla storia e il paesaggio dell’Isola d’Elba. Di particolare importanza i reperti d’epoca romana della villa di capo castello (I sec d.C. circa)di Cavo e quelli provenienti dal carico di navi affondate nelle acque dell’Isola d’Elba. Inoltre sono presenti tracce dell’attività di lavorazione del ferro in epoca medievale rinvenuti nella zona dell’antico scomparso villaggio di Grassera, distrutto nella metà del XVI sec. d.C. dai pirati turchi, che sorgeva ai piedi del Monte Serra.

A completare il tour nella storia mineralogica dell’Isola d’Elba presso il Museo è inoltre esposta la collezione di minerali della gente di Rio. Si tratta di circa 200 esemplari di minerali provenienti principalmente dalle miniere riesi, affidati al Museo dalle famiglie degli ultimi minatori per testimoniare il duro lavoro in miniera ma anche per ricordare come tale lavoro ha segnato, nel bene e nel male, la vita di molte generazioni.

Visite e contatti: durante il periodo invernale il Museo può essere aperto su richiesta per visite guidate, per gruppi e per motivi di studio e ricerca. E’ possibile contattare l’Ufficio Cultura del Comune di Rio nell’Elba al tel. 0565 943428 o inviare mail a v.caffieri@comune.rionellelba.li.it

 

 
https://booking.elbapromotion.it/index.cfm/it/approfondimenti/elba-baby/ https://booking.elbapromotion.it/index.cfm/it/approfondimenti/ECOHOTELS/ www.elbababy.it http://www.elbapromotion.it/index.cfm/it/come-arrivare/traghetti/ https://booking.elbapromotion.it/index.cfm/it/approfondimenti/elba-bike-hotels/ www.islepark.it
 
AGENZIA ILVA VIAGGI
(Autorizzazione Provincia Livorno n. 129 del 15-12-1997)
di Consorzio Servizi Albergatori
(CCIAA di Livorno REA 56478 – Albo Soc. Coop.ve n. A123701)
Calata Italia 26 - 57037 Portoferraio (LI)
Tel 0565.915555 - Fax 0565.930342
Cod. Fisc. e P.IVA 00324500495

federalberghi isola d'elbaL'Associazione Albergatori Isola d’Elba, costituitasi nel 1953, rappresenta 85% delle strutture alberghiere dell’Isola d’Elba ed è affiliata a Federalberghi

Il Consorzio Servizi Albergatori, titolare della Agenzia Ilva Viaggi, è una Società Cooperativa, nata nel 1979, su volontà della Associazione Albergatori Isola d’Elba , a cui aderiscono circa 180 strutture turistiche tra hotel, residenze turistiche, residence, case appartamenti vacanze, bed and breakfast, ristoranti. Rappresenta una ricettività di circa 12.000 posti letto.

 

 
AREA SOCI | PRIVACY POLICY E NOTE LEGALI © Copyright 2014 - Tutti i diritti riservati - Made with love in WINTRADE Wintrade WebAgency