Pieve di San Lorenzo

La Pieve di San Lorenzo ripete la consueta icnografia delle chiese romaniche dell’Elba, essendo costituito da un’unica navata rettangolare con al termine l’abside semicircolare. Qui, semmai, è da notare una certa irregolarità della pianta (il rettangolo, in effetti, diviene un trapezio), e un accentuato sviluppo longitudinale dell’edificio. Notevoli sono le affinità stilistiche e strutturali con la pieve di San Giovanni in Campo. Il rivestimento murario, sia all’esterno che internamente, è realizzato mediante filaretti di bozze di granito di grandezza decrescente verso l’alto (come nelle altre costruzioni dell’isola, l’intercapedine tra i due rivestimenti è riempita con un conglomerato di ciottoli, frammenti di pietra e calce). Al culmine della facciata la chiesa conserva i resti (due pilastri) di un poderoso campanile a vela che la sormontava. 

Raggiungibilità: Lungo la strada che collega Marciana Marina a Marciana.  

Consorzio Servizi Albergatori soc. cooperativa Progetto “ PromoElba2019” co-finanziato dal POR FESR Toscana 2014-2020