Elba Rosso DOC

Questo vino rosso rispecchia il carattere fermo e deciso della terra da cui nasce: l'Isola d'Elba. Meno noto del cugino Bianco si ricava da uve Sangiovese per almeno il 60%. Altri vitigni a bacca rossa idonei alla coltivazione nella regione Toscana, sono autorizzati, da soli o congiuntamente, per un massimo del 40%, iscritti nel Registro Nazionale delle varietà di vite per uve da vino. I vigneti sono a forma di cordone speronato con densità di allevamento minimo 4000 ceppi/ha e una produzione max di uve per ettaro 80 q.li/Ha. Le uve vengono pigiate e diraspate, il mosto così ottenuto viene fatto fermentare per circa 7 giorni a contatto con le bucce. Passato tale periodo seguono le operazioni di svinatura del vino fiore e pressature delle bucce. Il vino viene quindi messo ad affinare e stabilizzare in botti di acciaio o legno, fino al momento dell’imbottigliamento.

Consorzio Servizi Albergatori soc. cooperativa Progetto “ PromoElba2019” co-finanziato dal POR FESR Toscana 2014-2020